ladri

  1. 私の友達に自転車を盗まれた。 ああ、それは残念。 それが人生!
  2. Hanno rubato la bici ad un mio amico. Che sfortuna. Ma… La vita continua!
  3. 小偷把我朋友的自行车偷走了。 很不幸福。 但…生活继续!
  4. A friend of mine just had his bicycle stolen. Too bad. But… Life goes on!
  • La prima frase è un chiaro esempio di passivo: (chi subisce)に(verbo)まれた. Stavolta dovrebbe essere giusto.
  • Un’espressione colloquiale: それは残念, (ざんねん), sarebbe “una cosa sfortunata”.
  • Seconda espressione: それが人生, “Questa è la vita”.
  • In cinese il passivo si fa con 被 (bèi) ma si usa talmente poco che ho preferito girare la frase.
  • 把 è l’”oggettivante”, una particella che introduce il complemento oggetto.
  • In giapponese “ladro” si dice 泥棒 (どろぼう) che si pronuncia pressapoco “dorobo”, come l’italiano “derubare”! Finalmente una parola facile da ricordare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>